top of page
AdobeStock_339069212.jpeg

COSA POSSO FARE PER TE
Il mio accompagnamento nella maternità è a 360°

NELLA RICERCA
DI CONCEPIMENTO

Ascolto, accolgo e facilito le scelte dei genitori

NEL LUTTO
PERINATALE

Sto accanto nel dolore, posso dare supporto nelle scelte che potrebbero incombere.

Sono una presenza costante per tutto il tempo che serve alla mamma, alla coppia.

IN GRAVIDANZA
  • Durante la gravidanza posso aiutarti a riflettere su quale sia l’esperienza che senti più vicina ai tuoi desideri e prepararti ai cambiamenti. Possiamo preparare insieme (anche al tuo compagno, se lo desidera) un piano del parto che vi aiuti ad avere una visione realistica di ciò a cui andate incontro e avere uno strumento per affermare le vostre scelte.

  • Coccolarti con un piacevole massaggio con “rebozo”.

  • Accompagnarti alle visite. Parlare insieme del dolore.

  • Collana del parto: comporre insieme la tua per avere uno strumento concreto che guida fase per fase le tappe del viaggio incontro a tuo figlio/a. Al tuo compagno può dare consapevolezza di cosa stai vivendo e a che punto del viaggio siete.

  • Ascolto per tutte le emozioni che vuoi condividere.

  • Elaborazione parti precedenti.

PARTO e TRAVAGLIO

Sia che decidi di partorire a casa con un’ostetrica, sia che scelga di recarti in ospedale, posso essere una presenza costante e non invasiva, competente, sensibile, affidabile e ininterrotta per te e il tuo compagno, garantendo sostegno sia emotivo che pratico.

Uso del “rebozo” con un abbraccio che dia sollievo o per permettere posizioni a te più comode.

PUERPERIO
  • Posso starti accanto permettendoti di goderti serenamente il tuo bambino nel vostro cammino di conoscenza reciproca e di ricerca di un vostro equilibrio. Sostengo nelle varie fasi dell’allattamento (al seno o con formula artificiale) e nello svezzamento/auto-svezzamento.

  • Posso aiutarti in modo concreto preparando i pasti, accudendo la casa e i fratellini maggiori quando ci sono, posso occuparmi del neonato per permetterti di occuparti di te.

  • Sono presente per ogni dubbio o incertezza e per trovare il modo di superare i momenti di stanchezza.

  • Se necessario affianco e sostengo durante le notti.

  • Trattamento di benessere con “rebozo”.

  • In caso di bisogno posso metterti in contatto con professionisti che rispondono a necessità specifiche come ostetriche, psicologi…

REBOZO

Il rebozo è una tipica sciarpa messicana intrecciata, realizzata in cotone, molto lunga, tessuta dalle donne per le donne con intenzione, pensieri buoni, energia, forza e amore che traspaiono quando il telo ti abbraccia. Viene usata dalle “Parteras” (levatrici) durante la gravidanza e il parto. Alle giovani viene donata all’inizio del menarca per accompagnarle durante la vita. Il rebozo è come un’estensione delle mani dell’operatore, per avvolgere e abbracciare, per coccolare.

USI

  • Per aprirsi al concepimento e alla gravidanza

  • Durante la gravidanza può regalare sostegno e stabilità allievando i fastidi alla schiena e il senso di peso o può essere utilizzato per fare un dolce e avvolgente massaggio

  • Durante il travaglio può essere utilizzato per il massaggio, per dare un sostegno e permettere la posizione che la mamma sente migliore per lei

  • Nel post-parto viene utilizzato soprattutto per un massaggio detto di “chiusura” che viene effettuato su tutto il corpo, zona dopo zona, appunto ”chiudendo” il corpo che si è aperto durante il parto ( può essere fatto anche a distanza di anni)

  • Dopo un aborto

  • Nella vita di una donna, al di fuori del percorso nascita. Può aiutare a chiudere o ad aprire un ciclo: dopo il sopraggiungere della menopausa, dopo una malattia, un lutto, la chiusura di una relazione…ogni volta che si è vissuto un cambiamento profondo. Tornare al centro, tornare a sé. Ricompattarsi, concentrare forze e risorse, rigenerarsi, fare spazio. Lasciarsi abbracciare strette. Aprirsi al cambiamento, a nuovi orizzonti. Lasciarsi cullare.

AdobeStock_416852825 (1) ok.jpg
striscia.jpg

COSA NON FA UNA DOULA

Non è una figura sanitaria, ma una figura sociale

Non esegue esami vaginali né monitoraggi fetali

Non fornisce pareri di natura medica, non offre diagnosi né prescrive medicinali

Non giudica le vostre scelte

Non si sostituisce al partner

Non lascia che i suoi valori personali influenzino il modo in cui si prende cura di voi

AdobeStock_309171012.jpeg
bottom of page